Disinfestazione cimici dei letti

La Cimice dei letti (Cimex lectularius Latreille, 1802) è una specie di piccoli insetti ematofagi dal corpo piatto e ovale appartenenti all'ordine dei Rincoti.

Fino a pochi anni fa questa specie, parassita dell'uomo era considerata quasi scomparsa mentre negli ultimi anni le segnalazioni si stanno moltiplicando. Negli USA nel 2002 ci sono state solo due segnalazioni mentre nel 2006 sono arrivate a quota 1200. L'insetto è privo di ali e di giorno si nasconde nei materassi e nelle crepe dei mobili e infissi. Si ritiene che la sua diffusione sia stata favorita da un graduale depotenziamento degli insetticidi e dall'aumento dei viaggi internazionali. La cimice dei letti è dotata di una sorta di pungiglione attraverso il quale punge per nutrirsi del sangue del suo ospite. il suo ciclo biologico e costituito da: uovo, neanide e insetto adulto. la neanide compie una fase di sviluppo ad ogni pasto. la femmina della cimice dei letti depone le uova dopo aver compiuto un pasto.

Il loro colore predominante è il marrone.

Non rivestono una particolare importanza in parassitologia se non per le reazioni allergiche che possono provocare in alcuni soggetti dopo la puntura. Infatti, non risulta che trasmetta malattia.